Tutti in isolamento? E allora guardiamo il cielo

Pubblicato domenica 5 Aprile 2020 alle 18:36

Tre nostri affezionati ed esperti astrofotografi ci hanno inviato alcuni scatti degli ultimi mesi.

Siamo tutti costretti a casa e ci sono diverse reazioni possibili… sicuramente la decisione di osservare e fotografare il firmamento o rielaborare vecchie immagini per trarne il meglio possibile costituisce una delle migliori.

E come ha scritto Marco Iten…un po’ di luce nella situazione attuale non può che far bene…

Alpha Orionis, 30 gennaio 2020, riflettore SC 10” f 10, fotocamera digitale EOS 600D, 4 riprese, ISO 3200, totale 160 secondi, elaborazione Photoshop. Marco Iten
Pleiadi-Venere, Nikon D7200, Takahashi FS60. Stefano Falchi
Pleiadi-Venere, Nikon D7200, Takahashi FS60. Stefano Falchi
Luna del 2 aprile, Nikon D7200 somma di 15 foto. Stefano Falchi
Strisciata di stelle effettuata a Cadagno, nuova elaborazione, Nikon D7200, posa da 30 minuti. Stefano Falchi
Via Lattea da Cadagno, nuova elaborazione, 120 secondi. Stefano Falchi
Moraira 38°41’57” N – 0°06’10” E – 200 m/s/m, Venere nelle Pleiadi, Nikon d810a, Nikkor, 800 mm f/8.0, 60 secondi a f/16, 03.04.2020 ore 21:32, UT + 2.00. Patricio Calderari
LOGIN PER MEMBRI DELLA SOCIETÀ
Alcune sezioni del sito sono riservate ai soci e ai membri della SAT. Per accedervi devi identificarti con nome utente e password.